Santa Sofia, celebrazioni per il giorno della memoria

Santa Sofia, celebrazioni per il giorno della memoria

La Comunità Montana Appennino Forlivese - Zona due Valli, con ANPI, Associazioni Combattentistiche di Santa Sofia, Cooperativa Culturale Combattenti Reduci e Partigiani, Consulta Giovanile, gruppo "Donne e Pace" Valbidente e Istituto Comprensivo di Santa Sofia celebra il Giorno della Memoria.

 

Il 27 gennaio 1945 venivano abbattuti i cancelli di Auschwitz, simbolo di tutti i campi di concentramento e di sterminio dove ebrei, deportati militari, deportati politici e zingari hanno subito umiliazioni, torture fisiche e annientamento psicologico. Da 10 anni anche l'Italia, ogni 27 gennaio, commemora la Shoah e tutti gli italiani che hanno subito la deportazione e la prigionia, e ricorda i cittadini che si sono opposti al progetto di sterminio, salvando altre vite anche a rischio della propria.

 

A Santa Sofia, alle 10.45 di giovedì 27 gennaio, i rappresentanti delle Associazioni, dell'Amministrazione, dell'Istituto Comprensivo, si ritroveranno presso il parco Guelfo Zamboni, per deporre una corona ai piedi della statua dedicata al nostro concittadino che - console a Salonicco - ha salvato oltre 300 ebrei dalla deportazione.

 

In serata, alle 20.30, alla Galleria Vero Stoppioni, Luciano Foglietta e Davide Argnani presenteranno il loro libro Storie di filo spinato - Testimonianze e memorie. Durante la serata verranno lette alcune testimonianze e verranno proiettati spezzoni del documentario "Shoah" di Claude Lanzman.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -