Santa Sofia: in consiglio comunale il ricordo di Guelfo Zamboni

Santa Sofia: in consiglio comunale il ricordo di Guelfo Zamboni

SANTA SOFIA - Ieri, giovedì 28 gennaio, il Consiglio Comunale di Santa Sofia si è riunito in seduta solenne per celebrare il Giorno della Memoria. Come ha ricordato il Sindaco Flavio Foietta, "ricordare questi fatti, commemorare i morti della Shoah, della persecuzione razziale e dell'odio politico significa mantenere forte e vivo il ricordo di coloro che sono stati massacrati".

 

È stato il compito di Isabel Guidi, Assessore alla Cultura, proseguire la serata e introdurre la visione del documentario dedicato al concittadino Guelfo Zamboni.

 

"Dobbiamo pensare ad Auschwitz per una prospettiva di prevenzione futura - dice Guidi. Istituire un luogo del ricordo, della riflessione e del raccoglimento è una modalità che il trascorrere del tempo rende necessaria per mantenere sempre vigile la coscienza dei cittadini sull'obbligo di difendere i valori dell'uomo. Vuole dire contribuire a preservare gli italiani di oggi, e a maggior ragione quelli di domani, dai veleni mai del tutto scomparsi dell'antisemitismo e del razzismo dai quali ancora oggi dobbiamo guardarci."

 

Naturalmente, il Giorno della Memoria deve essere uno spunto per riflettere su tutte le vittime dei Campi di Concentramento: "Questa giornata - prosegue l'assessore - ci permette di connetterci e stare legati, anche solo per un giorno, alle vittime del nostro passato collettivo, indipendentemente da ideologie politiche, fedi religiose e appartenenze etniche, è un momento di condivisione della lingua dei diritti dell'uomo."

 

Non meno importante per tutti noi e in particolare per la nostra comunità è ricordare coloro che affermarono, con il loro coraggioso comportamento, la capacità di reagire contro l'ingiustizia a costo di rischiare la propria vita e quella dei familiari. Una di queste persone era Guelfo Zamboni, santasofiese, console a Salonicco ai tempi della seconda guerra mondiale, che salvò almeno 350 ebrei dalla cattura da parte dei nazisti.

 

Il Consiglio è proseguito, quindi, con la visione del filmato dedicato a questo straordinario personaggio santasofiese e con alcuni interventi di apprezzamento nei confronti di Zamboni, che non ha mai fatto vanto delle sue grandi azioni. 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -