Santa Sofia, Locatelli (PD): "Corniolo, emergenza gestita perfettamente"

Santa Sofia, Locatelli (PD): "Corniolo, emergenza gestita perfettamente"

SANTA SOFIA - In questi giorni ci sono molte cose delle quali possiamo discutere e quella che attualmente è all'attenzione di tutti è la frana di Corniolo: per le sue dimensioni, per la sue complicazioni sociali e principalmente per le sue necessità organizzative.

 

Ci rendiamo tutti conto che in questo momento è importante essere uniti per affrontare l'emergenza e la ricostruzione. Temo però che anche questo evento diventi un'occasione per creare disinformazione e quindi tensioni di cui non abbiamo assolutamente bisogno. La necessità è ora quella di raggiungere insieme l'obiettivo isolando fermamente chi usa la disinformazione per dividere.

 

La prima cosa che bisogna dire è che tipo di evento (frana) si è verificato. E' un evento di tipo C e quindi la Regione gestisce l'emergenza e lo Stato interviene nella ricostruzione.

 

L'emergenza, è stata gestita perfettamente: non dimentichiamoci subito di questo fatto non marginale. La macchina della protezione civile regionale ha reagito rapidamente, da manuale. Come abbiamo già detto si sono scelte (e non pensate sia semplice scegliere) le migliori persone che potevano gestire la catastrofe. Oltre ad essere salva la casa di Nobili si è fatto tutto quanto necessario per rendere il meno devastante possibile l'evento.

 

La gente è stata costantemente informata e assistita e si è provveduto rapidamente a programmare il dopo. Una frana di queste dimensioni assorbe rapidamente le risorse economiche (250.000,00 €) rese immediatamente disponibili dalla Regione. Abbiamo detto che in attesa dei finanziamenti dello Stato, non dobbiamo fermare i cantieri. Non so se tutte le regioni avrebbero risposto come è stato fatto da noi. Subito altri 100.000,00 € dalla Regione e 1.000.0000,00 di € da Romagna Acque S.p.A.. Totale € 1.350.000,00.

 

Penso che a questo punto sia necessario che lo Stato proceda rapidamente alla liberazione dei fondi atti alla ricostruzione. La Regione Emilia Romagna, grazie alle sinergie create (Regione + Romagna Acque) ha attivato 1.350.000,00 €. Ora, dai conti fatti, servono almeno, e ripeto almeno, altri 2.000.000,00 di € dallo Stato per mantenere fede a quello che dice la norma, e siamo sicuri che questo avverrà perché è fondamentale lavorare insieme per ottenere la ricostruzione di quello che la frana ha distrutto.

 

Il Segretario del circolo del PD di Santa Sofia

Gabriele Locatelli

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Innocenti Alessandro
    Innocenti Alessandro

    Tutti coloro che hanno partecipato all'esecuzione dei lavori sono stati bravissimi e tempestivi. Secondo il mio parere tutti e dico tutti stanno facendo un ottimo lavoro. Un grazie anche a Massimo Conficconi che sta facendo molto per Corniolo. Grazie a tutti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -