Santa Sofia,lunedì lo sciopero alla Pollo del campo. "Amadori mantenga la parola"

Santa Sofia,lunedì lo sciopero alla Pollo del campo. "Amadori mantenga la parola"

Francesco Amadori, titolare del gruppo a cui appartiene lo stabilimento di Santa Sofia

SANTA SOFIA - Non accenna a diminuire la tensione sulla vallata del Bidente attorno al futuro dello stabilimento della Pollo del Campo di Santa Sofia. La vigilia di Natale i 1100 lavoratori dello stabilimento si sono fermati alle 11 per una assemblea permanente e deciso un presidio davanti ai cancelli della azienda che scatterà alle 5 di lunedì mattina 27 dicembre, giorno per il quale è stato indetto uno sciopero. Al centro della contestazione, la mancata applicazione del contratto integrativo provinciale.

 

Un contratto che era stato in qualche modo "congelato" per cinque anni al fine di consentire all'azienda (che al momento della sottoscrizione dell'accordo versava in gravi difficoltà) di poter operare un piano di risanamento e ristrutturazione. Al termine dei cinque anni, nei quali i lavoratori erano chiamati a lavorare mezz'ora in più rispetto al contratto tradizionale, si sarebbe dovuto ripristinare l'orario di lavoro previso, "compresa la pausa retribuita" rivendicano i sindacati.

 

Organizzazioni sindacali e lavoratori ritengono "che l'azienda non possa arrogarsi il diritto di destrutturare la contrattazione interaziendale del settore avicunicolo della provincia di Forlì Cesena. Ciò è inaccettabile e vergognoso nei confronti di tutti i lavoratori ed in particolare dei lavoratori della Pollo del Campo, che non hanno mai potuto usufruire del servizio mensa in quanto assente in questa unità produttiva e di un servizio di trasporti non confacente agli orari di lavoro, mentre l'orario di lavoro istituito nei 5 anni ha portato ottimi profitti alla azienda".

 

I sindacati si rivolgono direttamente al Gruppo Amadori, di cui fa parte la Del Campo, chiedendogli che "riconosca la dignità umana e i diritti a questi uomini e donne che quotidianamente contribuiscono con la loro professionalità e disponibilità alla crescita della Pollo del Campo. Uomini e donne che hanno mantenuto per 5 anni la loro "PAROLA" ora chiedono che Francesco Amadori mantenga la sua".  

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -