Santa Sofia, nuovo look per viale Roma. Ecco il progetto

Santa Sofia, nuovo look per viale Roma. Ecco il progetto

Santa Sofia, nuovo look per viale Roma. Ecco il progetto

SANTA SOFIA - E' stato presentato ai santasofiesi il progetto per la risistemazione di viale Roma e degli ingressi al villaggio Perilli, un progetto non ancora approvato, suscettibile quindi di modifiche, ma che si vorrebbe attuare a partire già dalla primavera. L'opera si inserisce nella riqualificazione generale di Santa Sofia, i cui primi progetti risalgono a 5 o 6 anni fa e che hanno interessato anche altre aree del paese, come il Vallino, il Borgo, le corti comunali, l'area Milleluci. 

 

Inannzi tutto, Marcelli ha eseguito un'analisi generale della situazione di Santa Sofia per una riqualificazione complessiva, che interessa sia le infrastrutture, sia le zone verdi.

 

Lungo i circa 400 metri di viale Roma è prevista la sostituzione e il recupero dei marciapiedi e dei cordoli degradati, per la messa in sicurezza dei pedoni e anche per un risultato estetico uniforme. Per quanto rigarda la pubblica illuminazione, ora posta su un solo lato stradale, si vorrebbero installare lampioni più bassi, per l'illuminazione pedonale, anche sull'altro lato della carreggiata. È prevista inoltre la realizzazione di alcune isole ecologiche ove collocare i bidoni per i rifiuti. Il risultato finale, poi, sarà conforme alla normativa anche per quanto riguarda la fruibilità degli spazi da parte dei diversamente abili e garantirà anche una nuova prospettiva urbanistica di questa via, nata inizialmente come "viale dei tigli" ma trasformata nel tempo dalle esigenze della popolazione in una via di passaggio e molto frequentata.

 

Altri lavori si concentreranno nella zona circostante il villaggio Perilli. Qui, per facilitare e rendere più scorrevole l'ingresso delle auto, sono previsti diversi interventi. Innanzi tutto, la creazione di due piccoli parcheggi (per 5 automobili), nei pressi delle aree verdi e delle vie d'ingresso al villaggio, anche con posteggi riservati ai diversamente abili. La realizzazione dei nuovi parcheggi, da un lato eliminerà qualche metro delle zone adibite a giardino, ma d'altro canto renderà più sicura la circolazione delle automobili e proibirà la sosta delle vetture in zone rischiose. Sempre per facilitare il transito, si sta valutando la regolamentazione di ingresso e uscita dal villaggio Perilli con due sensi unici, per snellire il passaggio delle automobili. Per rendere più accoglienti le aree verdi, si arrederanno con alcune panchine.

 

Infine, l'ultima parte del progetto ha coinvolto anche l'interevnto di Gianluca Ravaioli, dottore Forestale della Provincia di Forlì Cesena che ha analizzato varie tipologie di piante per individuare le specie più idonee alla ripiantumazione di tutto viale Roma, facendo attenzione a non intralciare la visibilità e il traffico automobilistico e dei mezzi pesanti. Su questo viale erano presenti da circa 80 anni numerosi pini, tagliati recentemente anche per motivi di sicurezza, in quanto i loro rami mal sopprtavano le precipitazioni nevose. Al loro posto si è deciso di collocare nuove piante, simili alle specie autoctone e non sempreverdi per evitare il sovraccarico dei rami con la neve. La scelta sembra essere orientata verso una varietà di frassino maggiore, tipico del nostro ambiente e con foglie caduche che si decompongono facilmente. Allo stesso tempo, è una pianta che non rovina i marciapiedi e le tubature nel sottosuolo. 

 

Per quanto riguarda le tempistiche, entro la primavera si vorrebbe procedere all piantumazione degli alberi, per proseguire poi in estate con i lavori ai marciapiedi e ai parcheggi. 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -