Santa Sofia, per il 150esimo l'incontro con Anita Garibaldi

Santa Sofia, per il 150esimo l'incontro con Anita Garibaldi

Santa Sofia, per il 150esimo l'incontro con Anita Garibaldi

SANTA SOFIA -  In occasione del 150° anniversario dell'Unità d'Italia, il Comune di Santa Sofia organizza numerose manifestazioni. Tra queste, l'incontro con Anita Garibaldi, a ricordo dei numerosi santasofiesi che partirono per combattere fianco a fianco con i Garibaldini. Da Santa Sofia, infatti, partirono ben 138 uomini per combattere nelle varie Guerre d'Indipendenza: 121 volontari e 17 di leva. Un numero molto alto se riconsidera la popolazione santasofiese di allora, calcolata tra i 2700 e i 3000 abitanti.

 

Durante la mattina di sabato 21 maggio Anita Garibaldi incontrerà i ragazzi delle scuole Secondarie di Primo Grado, ammirando il giornalino realizzato dagli studenti appositamente per questa occasione. I ragazzi riceveranno un premio per il lavoro e le ricerche svolte, direttamente dalle mani della discendente di Giuseppe Garibaldi. La cornice dell'incontro sarà lo storico palazzo Gentili, aperto per l'occasione dal proprietario Giulio Gentili, discendente del primo sindaco di Santa Sofia Scipione Gentili. Qui, oltre ai ragazzi, saranno presenti anche le autorità cittadine.

 

Alle 16 del pomeriggio, presso la galleria Stoppioni, Anita Garibaldi incontrerà, invece, la popolazione e, qui, consegnerà una pergamena commemorativa ai discendenti dei Garibaldini. Un momento di grande emozione per i santasofiesi, da sempre votati agli ideali della libertà.

Il pomeriggio sarà allietato anche dalla presenza della Banda "Roveroni".

 

Infine, in serata, gli alunni dell'Istituto Comprensivo di Santa Sofia saluteranno Anita Garibaldi con uno spettacolo musicale di fine anno, appositamente ideato per l'occasione e messo in scena in piazza Mortani o, in caso di maltempo, presso la scuola media.

Tutta la popolazione è invitata a partecipare.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -