Santa Sofia, Pollo del campo. L'azienda: "Rispettati tutti gli impegni"

Santa Sofia, Pollo del campo. L'azienda: "Rispettati tutti gli impegni"

Riguardo la vertenza Pollo del Campo apertasi tra proprietà e sindacati, l'azienda precisa a stretto giro la propria posizione dopo il duro attacco sferrato dai sindacati. "Pur in un contesto economico nazionale - ricorda la direzione aziendale -, tutti gli impegni assunti a suo tempo per rilanciare il sito produttivo di Santa Sofia sono stati mantenuti, attraverso investimenti che hanno garantito lo sviluppo e la competitività, incrementando l'occupazione".

 

"Il percorso intrapreso anche grazie al contributo tangibile dei lavoratori, può continuare positivamente purché siano mantenute alcune condizioni - spiega l'azienda -: che non diminuiscano la capacità produttiva e la produttività complessiva e che non si verifichino aumenti di costo maggiori di quanto l'Azienda possa sopportare senza perdere competitività".

 

In questo contesto, l'azienda ha proposto di applicare un orario che "riducesse l'attuale tempo di permanenza dei lavoratori presso lo stabilimento garantendo però le stesse ore di produzione, migliorando inoltre le condizioni di lavoro con l'inserimento di due periodi di pausa, i quali verrebbero indennizzati attraverso una forma di incentivo alla produttività".

 

"Nonostante questa disponibilità dell'azienda, che di fatto dava risposte positive a molte delle aspettative dei lavoratori - ricorda la Direzione -, le organizzazioni sindacali non hanno ritenuto di dare seguito alla fase negoziale, con il risultato che, in mancanza di un accordo specifico a livello aziendale, dal 1/1/2011 l'orario di lavoro applicato nello stabilimento di Santa Sofia rimarrà quello attualmente in vigore, così definito dal vigente Contratto Integrativo Provinciale".


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -