Santa Sofia, premio Campigna: visite guidate nei luoghi dell'arte

Santa Sofia, premio Campigna: visite guidate nei luoghi dell'arte

SANTA SOFIA - Lo scopo del Premio Campigna di quest'anno è la realizzazione di un progetto per un lavoro site specific da collocare nel centro cittadino, come un segnacolo caratterizzante la vocazione all'arte contemporanea di Santa Sofia.

 

Gli artisti Giorgio Andreotta Calò, Francesco Arena, Rossella Biscotti, Marina Fulgeri, Sissi, Chiara Pergola si sono confrontati con l'ambiente, le sedimentazioni storiche della cittadina dell'Appennino tosco-romagnolo, proponendo dei progetti originali.

 

Oltre alla mostra presso la Galleria d'arte contemporanea "Vero Stoppioni", inaugurata domenica 31 ottobre 2010, nell'edizione di quest'anno è stata ideata una sezione di visite guidate per sollecitare la partecipazione dei visitatori e della cittadinanza, programmate le tre domeniche di novembre (7,14, 21 novembre 2010), in cui il tema dominante sarà il rapporto arte/architettura/storia dei luoghi.

 

Le visite partiranno dalla Galleria Stoppioni alle ore 16.00 e saranno incentrate sui progetti artistici, per poi uscire all'esterno e scoprire i luoghi, i monumenti e l'ambiente che hanno sollecitato la creatività degli artisti.

La prima visita, dal titolo "Assenze ritrovate", è prevista appunto per domenica 7 novembre 2010 (ore 16.00). Il percorso guidato partirà dalla presentazione dei progetti delle artiste Chiara Pergola (vicitrice del Premio Campigna) e di Marina Fulgeri, passando poi alla visita esterna del Centro storico di Santa Sofia, di Piazza Matteotti, della Chiesa di Santa Lucia, focalizzando l'attenzione sulle trasformazioni urbanistico-architettoniche del paese altobidentino.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -