Santa Sofia, seconda edizione del master di democrazia e diritti umani

Santa Sofia, seconda edizione del master di democrazia e diritti umani

SANTA SOFIA  - Seconda edizione a Santa Sofia per il Master Regionale Europeo in Democrazia e Diritti Umani nel Sudest Europa (ERMA), che riunisce nella sede bidentina del CeUB giovani laureati provenienti da diversi paesi d'Europa.  Il Master, in corso di svolgimento fino al 15 ottobre, nasce dalla collaborazione tra le Università di Bologna (Istituto per l'Europa Centro-Orientale e Balcanica) e Sarajevo (Centre for Interdisciplinary Post-graduate Studies), sostenute anche da altri Atenei partners come London School of Economics, New Bulgarian University di Sofia, le Università di Graz, Belgrado, Skopje, Pristina, Tirana e del Montenegro.

 

«Il Centro Universitario di Santa Sofia - afferma Giancarlo Zeccherini, Amministratore Delegato CeUB - si conferma luogo ideale per attività di promozione culturale e di crescita. Per il secondo anno consecutivo - prosegue - in questo accogliente luogo dell'alta Valle del Bidente si ritrovano per 45 giorni studiosi e giovani laureati, per compiere insieme un interessante percorso post-universitario. Si consolida così l'attività del Centro ospitato nell'Albergo della Gioventù santasofiese, grazie a questo progetto internazionale che si conferma essere una scelta giusta per promuovere l'intero territorio».

 

Il programma del Master ERMA, nato nell'ambito del Regional Master in Human Rights and Democratisation network, è indirizzato a studenti che intendono arricchire i propri studi accademici con approfondimenti ed esperienze pratiche in tema di Diritti Umani, argomento trasversale a molte Facoltà - Giurisprudenza, Filosofia, Sociologia, Scienze Politiche, Storia, Lingue straniere - che necessita quindi di un approccio interdisciplinare per la sua piena comprensione.

 

Ventotto i partecipanti di questa seconda edizione, giovani laureati in varie discipline provenienti da vari Paesi europei, in prevalenza dell'area balcanica (Croazia, Slovenia, Bosnia Erzegovia, Polonia, Macedonia, Albania, ecc).

 

Il Master ha durata di un anno, e si articola in tre fasi: la prima, di tipo didattico, si è svolta Sarajevo, con lezioni relative alle cinque aree di insegnamento previste (filosofia dei diritti umani e globalizzazione; democratizzazione e integrazione europea; etnia; nazionalismo e religione; diritti economici, sociali e culturali; meccanismo per la protezion dei diritti umani). La seconda fase prevede invece un'internship presso un'organizzazione, governativa o non governativa, che si occupa di diritti umani nella regione del Sud Est Europa.

 

La terza fase è infine dedicata alla ricerca e alla stesura della tesi e si svolge a Santa Sofia, nella sede CeUB scelta dall'Università di Bologna. Qui sono stati predisposti tutti gli strumenti necessari per approfondire le ricerche dei giovani specializzandi: oltre ai 300 volumi messi a disposizione dalla biblioteca universitaria "Roberto Ruffilli" c'è una sala studio fornita di 15 postazioni di lavoro, con rete wireless che copre tutti gli spazi comuni garantendo la possibilità di collegamenti web 24 ore su 24.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -