Santa Sofia: sovracanoni BIM, l'Enel accredita 240mila euro

Santa Sofia: sovracanoni BIM, l'Enel accredita 240mila euro

SANTA SOFIA - Buone notizie per la vallata del Bidente. Arrivano gli accrediti a seguito delle richieste inoltrate dai Comuni di Santa Sofia, Galeata e Premilcuore all'Enel. I tre Comuni hanno chiesto all'Enel, in base all'accordo di ripartizione elaborato da Federbim e accettato dai 15 Comuni appartenenti al bacino imbrifero dei Fiumi Uniti, di procedere al pagamento del sovracanone BIM, pari al 41,33%. Accrediti per 240mila euro a S.Sofia, 75mila a Premilcuore.

 

L'Enel ha comunicato al Comune che procederà al pagamento dei sovracanoni successivi al 17 ottobre 2002. Quelli antecedenti a questa data, infatti, sono stati considerati prescritti, dal momento che il primo atto interruttivo della prescrizione è la lettera del 17 ottobre 2007, con cui Federbim ha reso noto l'accordo di ripartizione raggiunto dai Comuni.

Nonostante ciò, la cifra risulta sostanziosa: al Comune di Santa Sofia Enel provvederà ad accreditare la somma di 240.855,62 euro, a titolo di sovracanoni Bim pagati dopo il 1 gennaio 2002.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per lo stesso motivo, Enel accrediterà a Premilcuore 75.059,77 euro, mentre Galeata ha già incassato 8.624,88 euro.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -