Santarcangelo, al teatro Supercinema il 'laboratorio' di Zelig

Santarcangelo, al teatro Supercinema il 'laboratorio' di Zelig

Santarcangelo, al teatro Supercinema il 'laboratorio' di Zelig

SANTARCANGELO - Andrea Vasumi, Lorenzo Lanzoni, Enzo e Ramon, Sasà Spasiano, Enrico Zambianchi, Luca Giardullo, i Rap di Romagna....Sono solo alcuni tra gli artisti che giovedì sera si esibiranno sul palco del Teatro Supercinema di Santarcangelo nel settimo appuntamento di Zelig Lab on The Road. Sono previsti anche importanti ospiti a sorpresa che arricchiranno ulteriormente un cast già di alto livello. Appuntamento giovedì 31 marzo alle 21.15 al Teatro Supercinema di Santarcangelo

 

Vasumi, il capo-comico, non avrebbe bisogno di presentazioni: forlivese, è da anni uno tra i cabarettisti più apprezzati in ambito italiano, presenta abitualmente gli eventi "Ridens" , ha al suo attivo numerose partecipazioni televisive a Zelig Off ed in altre importanti trasmissioni. Vasumi ha ricevuto ampi consensi anche come attore impegnato nel film "Il mio ultimo giorno di guerra" che ha vinto numerosi festival in tutto il mondo.  Lorenzo Lanzoni, bolognese, è noto al grande pubblico per l'interprestazione de "La Fatina" a Zelig Circus ma si esibisce anche in altri esilaranti personaggi quali "Salvatore" de "Il Nome della Rosa", il "Maoro", il "Greco".... con gag  che conquistano gli spettatori in ogni teatro. Enzo e Ramon, ovvero i "Virtual Life", sono di Molinella e dal loro paesino nel cuore dell' Emilia hanno spiccato il volo verso importanti lidi: sono stati i mattatori di tutti i concorsi comici del 2010 e d'inizio 2011 con pezzi originali, d'impatto e protesi al futuro.  Sasà Spasiano, originario di Napoli ma riminese d'adozione, ha una carriera ventennale alle spalle: ha esperienza, talento, ed un grande entusiasmo che lo porta a rimettersi in gioco ogni giorno. Enrico Zambianchi, forlimpopolese, vincitore di numerosi festival, è conosciuto da tutti per l'interpretazione de "La Morte"... una morte esilarante, lontana anni luce da eventi funesti e che scatena ogni volta grandi risate. Il pubblico lo sta apprezzando sempre di più anche per la personificazione surreale di un "Frigo" che scende in politica e per i sui divertenti ed intensi monologhi. Luca Giardullo, cesenate, sul palco è un "becchino" tutto da ridere, un banditore d'aste della ditta "Bidon Bidone del Rubicone" che cerca di vendere "buchi", "argomenti" ed  altri improbabili  "oggetti" utili nella vita quotidiana, oppure un insolito giudice del "Guinnes dei primati".  

 

Completano il cast:  l' umbro Matteo Marini, nel ruolo di un calciatore distratto dalle avvenenti fan sedute in tribuna o di un improbabile cow boy;  Silvia Cicognani, una brava monologhista romagnola che racconta avventure e disavventure di una ragazza single e Davide Giovanetti, giovane romagnolo, attualmente protagonista nei festival di cabaret di tutta Italia con gag dedicate alla terza età anzi ai "diversamente giovani". Giovedì sera ci saranno anche tanti altri artisti che tutti potranno conoscere e apprezzare al Teatro Supercinema di Santarcangelo.

 

"Abbiamo un ottimo cast - afferma l' organizzatore Renato Laurita - comici molto bravi che presto vedremo in televisione e nei maggiori teatri italiani. Consiglio a tutti di venire a conoscerli in anteprima: hanno grande talento e davanti a loro un brillante futuro. Come in ogni serata dello Zelig Lab ci saranno graditi ospiti già affermati. Sarà una serata divertente ed entusiasmante, tutta da ridere".

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -