SANTARCANGELO - Rapinò ingegnere napoletano, giovane albanese confessa

SANTARCANGELO - Rapinò ingegnere napoletano, giovane albanese confessa

SANTARCANGELO – Armato di pistola e con il volto coperto aveva rapinato lo scorso 2 aprile nell’area dei Cappuccini di Santarcangelo un’ingegnere napoletano, funzionario dell’Eni, di un’Alfa 159, un navigatore satellitare, un pc portatile e altro materiale per un bottino complessivo di circa 30mila euro. Eduard Pjerza, un pregiudicato albanese di 21 anni, ha confessato ai Carabinieri di esser stato l’autore della rapina. Il giovane è stato fermato sabato sera durante un controllo.


Nella circostanza, l’extracomunitario ha mostrato un documento di identità falso, per poi tentare la fuga strattonando i militari di pattuglia. Per tale motivo è stato denunciato a piede libero anche per i reati di resistenza a pubblico ufficiale, sostituzione di persona e possesso di documenti falsi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla presenza del legale di fiducia, ha confessato di essere l’autore della rapina in danno dell’imprenditore napoletano. La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita al legittimo proprietario.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -