Sapro, Angeli (Pli): "Ipocrisia da ambo le parti"

Sapro, Angeli (Pli): "Ipocrisia da ambo le parti"

CESENA - La sentenza del tribunale che ha stabilito il clamoroso fallimento di una importante società pubblica come SAPRO ha scatenato una bagarre politica nella quale non possiamo riscontrare un certo livello d'ipocrisia, da ambo le parti. Sono certo che i dirigenti, specialmente quelli più giovani, del PD non hanno responsabilità dirette su questo fallimento, ma nonostante ciò non possono sottrarsi ad un giudizio politico negativo riguardante la gestione di una società che è in pratica totalmente di proprietà degli enti locali che il centrosinistra ha governato in questi anni.

 

Nessuno infatti all'interno del Partito Democratico ha mai preso le distanze dagli amministratori che hanno portato al fallimento la società né dai sindaci che a suo tempo li hanno nominati ed avrebbero dovuto controllarne l'operato. Fuori luogo poi certe rassicurazioni, che ho letto, sul fatto che i comuni soci non pagheranno un centesimo per questo collasso finanziario, dato che è evidente come invece il danno sia gravissimo per tutto il tessuto economico locale e quindi sia per i cittadini che per le imprese che per gli enti locali.  

 

Certamente spetta alla magistratura appurare se vi sono stati comportamenti anomali, scorretti o dolosi, da parte degli amministratori, ma di certo non si può nascondere che si tratti di un fallimento della politica urbanistica sul produttivo e di un colpo grave per l'economia locale. D'altro canto trovo altrettanto eccessivo il coro di accuse che oggi, a fallimento ormai decretato, esponenti del centrodestra alzano contro le amministrazioni. In questi anni infatti pochissimi sono stati coloro che hanno sollevato dubbi e contestazioni alla gestione di SAPRO, anzi quando nel Febbraio 2009 convocai, da presidente della commissione bilancio del comune di Cesena, i vertici della società per chiedere spiegazioni sulle notizie di scoperti bancari, la maggior parte dei consiglieri comunali di maggioranza e di opposizione disertò la seduta e solo il sottoscritto ed il capogruppo del PRI Luigi Di Placido fecero obiezioni alle dichiarazioni dei dirigenti della società ed agli amministratori comunali cesenati che tendevano a minimizzare la portata dei problemi. Occorre a mio avviso un po' più di autocritica da parte di chi era ed è in una maggioranza politica che ha senza alcun dubbio responsabilità sull'accaduto, ma sarebbe più dignitosa anche maggiore sobrietà da parte di opposizioni che non sempre hanno saputo svolgere a dovere il proprio ruolo.

Stefano Angeli, segretario provinciale del Partito Liberale Italiano - Forlì-Cesena

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di stefano
    stefano

    Nessun cerchiobottismo, le responsabilità della sinistra sono chiare e sono stato io il primo a indicarle (non oggi, ma quasi due anni fa), ma negli ultimi 10 anni sono stao (fini a giugno 09) anche nel consiglio comunale di Cesena e lo seguo tutt'oggi e dire che una parte dell'opposizione sia stata morbida è un eufemismo.

  • Avatar anonimo di Sor Perozzi
    Sor Perozzi

    E vai col cerchiobottismo! E' ovvio che spetti alla magistratura individuare comportamenti illegittimi, però non è in alcun modo accettabile che la responsabilità politica venga scaricata su non meglio identificati predecessori/compagni di partito e si dica: "guardiamo avanti". Che l'opposizione abbia o meno sollevato dubbi in passato è irrilevante, tanto più considerando il tenore delle risposte ricevute da chi, come Bartolini, ha innegabilmente sollevato il problema già da anni. Troppo facile, oltre che scorretto e vile, cercare di spostare l'attenzione dall'enorme - e purtroppo non unico - scandalo che graverà ulteriormente su un territorio già pesantemente afflitto dall'incapacità, o peggio dal malaffare, di chi l'ha gestito in tutti questi anni.

  • Avatar anonimo di umbertob
    umbertob

    se tu andassi a leggere i commenti fatti dagli esponenti del centrodestra in questi ultimi due anni sulla vicenda sapro avresti evitato l'ennesima figuraccia fatta con questo intervento! ah già è vero...la tua missione ora è sputare sul piatto sul quale hai mangiato fino a ieri!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -