Sapro, Morrone (Lega): "Giusto il mea culpa di Di Maio, ma vogliamo i nomi"

Sapro, Morrone (Lega): "Giusto il mea culpa di Di Maio, ma vogliamo i nomi"

Jacopo Morrone e Marco Di Maio-2

FORLI' - "Sapro è la goccia che ha fatto traboccare il vaso. E' l'ennesima catastrofe che si abbatte sulla Provincia di Forlì-Cesena ed in particolar modo sul Comune di Forlì."

 

Anche Jacopo Morrone, Segretario Provinciale della Lega Nord Forlì-Cesena, interviene sul tema Sapro, sottolineando le dichiarazioni di Marco Di Maio (PD).

 

"L'unico dato incontrovertibile è che Sapro è una creatura del Partito Democratico e il suo fallimento è di conseguenza il fallimento della classe dirigente del PD" - "le mie affermazioni sono supportate dalle dichiarazioni del Segretario territoriale del PD Marco Di Maio e  dall'ammissione di colpevolezza che lui stesso ha fatto scaricando ogni responsabilità sul direttivo del proprio partito".

 

"Le Lega Nord apprezza il mea culpa promosso da Di Maio ma ritiene al contempo insufficiente  una politica sbrigativa fatta di soli comunicati stampa e disinteresse nei confronti della comunità forlivese. Voglio quindi sperare che lo stesso Di Maio ci fornisca al più presto un elenco dettagliato delle persone che ci hanno trascinato nel baratro e che conseguentemente devono farsi carico degli oneri derivanti dalle proprie azioni. Non possiamo pensare che questi dirigenti del PD la facciano franca un'altra volta e a pagare siano sempre i soliti cittadini."

 

"Ora basta falsi pentimenti e giri inutili di parole, ci troviamo con la città di Forlì in ginocchio. Il sistema di viabilità e tutte le opere di urbanizzazione legate allo sviluppo del comprensorio forlivese nei prossimi 20 anni, erano strettamente legate all'incremento urbano delle zone artigianali gestite da Sapro."

 

"I cittadini Forlivesi si sentono presi in giro e sono stanchi. Abbiamo passato la soglia della sopportabilità - afferma con toni duri il Segretario del Carroccio Morrone - sarà mia premura organizzare una grande manifestazione nell'anno nuovo per fare chiarezza sull'accaduto e sulle responsabilità dell'amministrazione comunale."

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di miky
    miky

    I cittadini forlivesi che hanno votato Lega o PDL,forse si aspettavano che i loro rappresentanti, che bazzicano le stanze della politica, fossero un pò più svegli. Se l'affermazione che tutte le opere del comprensorio dei prossimi 20 anni erano legate a SAPRO corrisponde al vero, dopo aver trovato i capi di accusa per chi ha gestito direttamente SAPRO, tutti gli altri vanno incriminati per favoreggiamento. Voi politici parlate e straparlate, ma quì ne uscite male tutti. Non si può lasciare un territorio in mano ai consorzi, alle cooperative, alle onlus; non si può lasciare che la politica influisca così pesantemente sulle attività economiche, che interferisca sulla stabilità del mercato. I mezzi di comunicazione c'erano anche quando queste cose erano in embrione, perchè lasciare che si arrivasse a questo punto ? Nel '95 avevate tutti 11 anni ? .......... Ma la mamma non vi ha detto niente?

  • Avatar anonimo di annibale
    annibale

    Concordo con Paolo1... e poi Aprigliano nella Lega Nord !!!!

  • Avatar anonimo di Paolo1
    Paolo1

    Morrone purtroppo per noi forlivesi lei e di maio siete fatti della stessa pasta, ci vorrebbe qualcuno con poc'osso nella maletta per dirla alla romagnola, perche a comunicati stampa ve la giocate sul filo col suo amico del PD.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -