Sarah Scazzi, Carabinieri a casa Misseri. Presente anche l'omicida

Sarah Scazzi, Carabinieri a casa Misseri. Presente anche l'omicida

Sarah Scazzi, Carabinieri a casa Misseri. Presente anche l'omicida

AVETRANA (Taranto) - Blitz dei Carabinieri venerdì mattina nell'abitazione di Michele Misseri, l'agricoltore di 57 anni che ha confessato di aver ucciso il 26 agosto scorso la nipote Sarah Scazzi. Per il momento gli inquirenti mantengono il massimo riserbo. Gli uomini dell'Arma hanno ispezionato il garage-cantina di via Deledda, il luogo nel quale l'uomo ha detto di aver strangolato la nipote. Presente sul posto, assieme al suo avvocato d'ufficio Daniele Galoppa, anche Misseri.

 

Il 57enne è stato prelevato venerdì mattina dalla sua cella nel carcere di Taranto. Sul luogo è presente anche il sostituto procuratore Mariano Buccoliero, che coordina le indagini. Non è escluso che una volta terminati i sopralluoghi, gli inquirenti decidano di sentire Sabrina, la figlia dell'uomo, e l'amica Mariangela Spagnoletti, la ragazza che con la stessa Sabrina e con Sarah quel pomeriggio di agosto sarebbe dovuta andare al mare.

 

A casa Misseri si è presentato anche un nuovo avvocato. Un particolare che potrebbe far pensare che sia imminente l'iscrizione nel registro degli indagati di una seconda persona.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -