Sarah Scazzi, che fine hanno fatto le cuffiette?

Sarah Scazzi, che fine hanno fatto le cuffiette?

Sarah Scazzi, che fine hanno fatto le cuffiette?

TARANTO - Che fine hanno fatto le cuffiette del telefonino di Sarah Scazzi? La 15enne di Avetrana quel maledetto 26 agosto era uscita da casa con un paio di auricolari nelle orecchie per ascoltare dal telefonino musica in mp3. Tali non solo non sono state finora ritrovate dagli investigatori, ma non se ne parla nemmeno negli atti giudiziari. Michele Misseri, che ha confessato di aver ucciso la nipote, non ne ha parlato durante l'interrogatorio di garanzia.

 

Non si esclude che gli squilli del telefonino della 15enne provenienti dalla cantina, mentre Sarah veniva uccisa dallo zio, siano stati  "ammutoliti" dall'inserimento degli auricolari. In questo modo si spiegherebbe il motivo per il quale nessuno della famiglia Misseri ha sentito gli squilli del cellulare della ragazzina.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -