Sarah Scazzi, colpo di scena: arrestata Cosima Misseri

Sarah Scazzi, colpo di scena: arrestata Cosima Misseri

Sarah Scazzi, colpo di scena: arrestata Cosima Misseri

TARANTO – Colpo di scena nelle indagini sull’omicidio di Sarah Scazzi, la 15enne uccisa ad Avetrana il 26 agosto scorso. A Cosima Serrano, moglie di Michele Misseri e madre di Sabrina, entrambi in carcere con l’accusa di aver ucciso la ragazzina, è stata notificata dai Carabinieri un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Nel mirino della Procura di Taranto da nove mesi, nei giorni scorsi era stata indagata con l’accusa di concorso in omicidio.

 

Sarebbe stato l’esito dei rilievi sui tabulati telefonici ad avere convinto gli inquirenti prima a indagare Cosima Serrano, poi persino ad arrestarla. La donna, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, quel 26 agosto era con la figlia  Sabrina nella zona del pozzo dove è stato trovato il cadavere della nipote e vicino, dove sono stati bruciati gli abiti della 15enne.

 

La donna è arrivata giovedì pomeriggio in caserma accompagnata dalla sorella Emma. Anche per Sabrina Misseri sarebbe stata chiesta una nuova ordinanza di custodia cautelare in carcere.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -