Sarah Scazzi, colpo di scena: dubbi sull'orario del delitto

Sarah Scazzi, colpo di scena: dubbi sull'orario del delitto

Sarah Scazzi, colpo di scena: dubbi sull'orario del delitto

AVETRANA - Domande su domande sull'omicidio di Sarah Scazzi. L'orario del delitto va spostato di qualche ore in avanti rispetto a quanto fissato dal tribunale del Riesame tra le 14.28 e le 14.35. Nello stomaco della vittima non è stata trovata alcuna traccia di cibo, mentre la giovane prima di recarsi nell'abitazione di via Deledda dove ha trovato la morte aveva mangiato un sofficino. E' questo il nuovo elemento che potrebbe dare un'ulteriore svolta alle indagini.

 

Gli inquirenti attendono la relazione conclusiva dei Carabinieri del Ris. Inoltre ci sono dubbi sull'arma del delitto. La cintura indicata dallo zio della vittima, Michele Misseri, non è certamente quella usata per spegnere per sempre il sorriso di Sarah. Ma non lo sarebbero neanche le altre 49 cinture sequestrate in via Deledda.

 

Una sola coinciderebbe invece con l'indicazione data dal medico legale Luigi Strada nella perizia della Procura e sulla quale ci sono tracce biologiche che in queste ore stanno analizzando. Dubbi anche sul luogo del delitto: nel garage non ci sarebbero tracce biologiche della vittima. Ma nemmeno in casa.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -