Sarah Scazzi, i sospetti degli inquirenti: ''La zia Cosima sapeva''

Sarah Scazzi, i sospetti degli inquirenti: ''La zia Cosima sapeva''

Sarah Scazzi, i sospetti degli inquirenti: ''La zia Cosima sapeva''

AVETRANA (Taranto) - Anche Cosima Serrano sapeva quello che suo marito Michele Misseri e sua figlia Sabrina avevano fatto alla povera Sarah Scazzi. Tuttavia allo stato degli accertamenti svolti, spiega l'Ansa citando alcuni fonti qualificate, non sarebbero ancora emersi elementi che possano far ipotizzare un suo coinvolgimento, superiore al favoreggiamento, che in ambito familiare non è punibile. Lunedì la donna è stata ascoltata per circa tre ore.

 

Gli inquirenti ipotizzano che potrebbe aver tentato di coprire il marito e la figlia. Al momento Cosima non è indagata. Nel frattempo è tornata a parlare la madre di Sarah, Concetta Serrano Spagnolo. "Qui luce non ce n'è proprio, qui ci sono tenebre e basta", ha affermato la madre della vittima. Su un'eventuale partenza da Avetrana ha tagliato corto: "Io non ho detto proprio niente. E ancora non ho deciso niente".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -