Sarah Scazzi, il padre ed il figlio ascoltati dalla Procura

Sarah Scazzi, il padre ed il figlio ascoltati dalla Procura

Sarah Scazzi, il padre ed il figlio ascoltati dalla Procura

AVETRANA - Giacomo e Claudio Scazzi, padre e fratello di Sarah Scazzi, la 15enne di Avetrana uccisa il 26 agosto scorso, sono stati ascoltati lunedì negli uffici della Procura della Repubblica di Taranto. L'interrogatorio dovrebbe far luce su due episodi importanti: Giacomo Scazzi deve riferire l'orario in cui la figlia uscì di casa per raggiungere l'abitazione dei Misseri in via Deledda, mentre Claudio dovrebbe spiegare il contenuto dei colloqui avuti con Ivano Russo.

 

Per questo delitto in carcere ci sono Michele e Sabrina rispettivamente zio e cugina della studentessa uccisa. Il contadino di 57 ha spiegato nel corso dell'incidente probatorio di aver provveduto solo ad occultare il cadavere di Sarah nella campagna di contrada ‘Mosca' e che la quindicenne sia stata uccisa dalla figlia nel garage durante un gioco.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -