Sarah Scazzi, il pm: ''La posizione di Cosima Msseri? Non è cambiata''

Sarah Scazzi, il pm: ''La posizione di Cosima Msseri? Non è cambiata''

Sarah Scazzi, il pm: ''La posizione di Cosima Msseri? Non è cambiata''

AVETRANA (Taranto) - Nel giorno in cui presso il tribunale a Taranto sono state ascoltate alcune persone informate sui fatti, il procuratore della Repubblica Franco Sebastio ha fatto il punto sulle indagini intorno all'omicidio di Sarah Scazzi. "Non ci sono altri indagati - ha affermato il magistrato - La posizione di Cosima Misseri da quel che mi risulta non è cambiata". Gli interrogatori svolti mercoledì sono di "routine" per precisare singoli aspetti della vicenda.

 

Negli uffici della procura si sono presentati diversi abitanti di via Deledda. Gli inquirenti sono convinti che qualcuno abbia potuto sentire o vedere qualcosa e quindi che sia possibile attraverso i loro racconti risalire a quel lasso di tempo che va dalle 14.25 alle 17.30-18.00, quando la povera Sarah è stata prima sequestrata e quindi strangolata con una corda in cantina. Gli abitanti della zona sono stati ascoltati dai carabinieri e dal procuratore aggiunto Pietro Argentino.

 

Nel frattempo la figlia di Michele Misseri, Valentina, è torna a visitare il padre. In un'intervista rilasciata a "La Gazzetta del Mezzogiorno" la giovane ha spiegato di non aver parlato della sorella Sabrina. "Io non gli ho chiesto nulla. Papà è molto provato, dimagrito e depresso; ha voluto parlare e io l'ho ascoltato: mi ha detto cose importantissime, clamorose, che devo riferire al colonnello Russo e ai magistrati". Ma per il procuratore Sebastio "allo stato non c'è niente".

 

Invece "c'è un'inchiesta in corso - ha chiarito il magistrato - per fuga di notizie e violazione del segreto istruttorio" in merito alla pubblicazione dei verbali e delle registrazioni audio degli interrogatori di Michele e Sabrina Misseri e anche di persone sentite in quanto informate sui fatti. Tre giornalisti della Rai sono stati ascoltati fino a tarda notte, dopo il servizio del Tg2 in cui si denunciava un "consulente di un ufficio legale" che avrebbe chiesto 8mil euro per consegnare tre fotografie del garage di casa Misseri.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -