Sarah Scazzi, in casa Misseri spunta un accesso tra casa e garage

Sarah Scazzi, in casa Misseri spunta un accesso tra casa e garage

Sarah Scazzi, in casa Misseri spunta un accesso tra casa e garage

AVETRANA - Si è svolto lunedì un nuovo sopralluogo nell'abitazione della famiglia Misseri da parte degli avvocati della famiglia di Sarah Scazzi, la quindicenne uccisa il 26 agosto dell'anno scorso. Nel mirino è finito un accesso indiretto, attraverso un disimpegno all'aperto sul retro dell'abitazione che è circondato da aperta campagna e quindi nascosto ad occhi indiscreti,

 

''E' stata un'attività utile ai fini di una diretta conoscenza dello stato dei luoghi e del teatro dell'omicidio'', ha affermato l'avvocato Walter Biscotti, uno dei legali della famiglia Scazzi. "Tutto ciò sarà molto utile e costituirà oggetto di un nostro analitico approfondimento per consentire alla persona offesa di dare il suo contributo alle indagini", ha aggiunto il legale.

 

"Alla storia del 'cavalluccio' e del gioco per noi obiettivamente è difficile credere. Noi facciamo ipotesi e ragionamenti a 360 gradi, senza voler colpevolizzare nessuno", ha concluso. "E' stata una ispezione molto utile e devo dire che abbiamo avuto anche una disponibilità molto apprezzata della signora Cosima (la moglie di Michele Misseri ndr)", ha affermato il generale Luciano Garofano, consulente di parte della famiglia Scazzi, che ha partecipato al sopralluogo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -