Sarah Scazzi, l'avvocato di Sabrina: ''Ordinanza del gip lacunosa in alcuni punti''

Sarah Scazzi, l'avvocato di Sabrina: ''Ordinanza del gip lacunosa in alcuni punti''

Sarah Scazzi, l'avvocato di Sabrina: ''Ordinanza del gip lacunosa in alcuni punti''

AVETRANA (Taranto) - C'è sconcerto all'interno della famiglia Scazzi su come stanno evolvendo le indagini sull'omicidio di Sarah. Lo ha affermato l'avvocato che tutela la famiglia della quindicenne di Avetrana, Nicodemo Gentile. Giovedì il gip di Taranto Martino Rosati ha confermato con un'ordinanza di 21 pagine il carcere a Sabrina Misseri, figlia di Michele (reo confesso), con l'accusa di omicidio e sequestro di persona in concorso.

 

Il legale ha rilevato che la famiglia Scazzi "è consapevole" di un coinvolgimento di Sabrina. Ma sul suo ruolo nel delitto preferiscono attendere l'esito del lavoro degli inquirenti. La madre di Sarah, Concetta Serrano, ha concluso l'avvocato, "attende in modo logorante che si faccia realmente chiarezza". Nel frattempo l'avvocato di Sabrina, Vito Russo, sta valutando se ricorrere direttamente in Cassazione o impugnare l'ordinanza di custodia cautelare davanti al Riesame.

 

Secondo l'avvocato Russo l'ordinanza del gip Rosati "appare lacunosa in alcuni punti". Quindi ha richiamato i media, evidenziato che la figura della ventiduenne non appare nell'ordinanza del gip come dipinta dagli organi di informazione. "Era stata descritta come mente diabolica e figura dominante: non è così e lo dimostreremo". Secondo l'avvocato la nuova versione che Misseri fornirà "non potrà fare altro che minare la credibilità del papà di Sabrina".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -