Sarah Scazzi, la Procura al gip: Sabrina deve restare in carcere

Sarah Scazzi, la Procura al gip: Sabrina deve restare in carcere

Sarah Scazzi, la Procura al gip: Sabrina deve restare in carcere

TARANTO - Sabrina Misseri deve restare in carcere. La Procura della Repubblica di Taranto ha espresso parere negativo su un'istanza di scarcerazione presentata lo scorso weekend al gip Martino Rosati dai legali della ventiduenne di Avetrana, accusata dell'omicidio della cugina insieme al padre, Michele, che l'ha chiamata in correità. La decisione è attesa per i prossimi giorni.

 

Sabrina si trova in carcere dal 15 ottobre. A quasi quattro mesi dalla morte di Sarah, la verità dell'omicidio della quindicenne di Avetrana sembra ancora lontana nonostante le parole di Michele Misseri ‘cristalizzate' nell'incidente probatorio sostenuto dal contadino davanti al gip Martino Rosati. Per gli investigatori non ci sono dubbi che il contadino vuole ancora coprire qualcuno.

 

Anche per questa ragione la Procura di Taranto non ha ancora cambiato i capi di imputazione a carico di Misseri. Il contadino ha escluso che la moglie Cosima Serrano potesse essere a conoscenza dei fatti. Il 57enne aveva spiegato di aver chiesto a Sabrina perché ha ucciso Sarah, ma la ragazza non ha saputo dare una spiegazione.

 

"Lei mi ha detto a me che non voleva farlo, ha detto solamente che è scivolata - aveva affermato Misseri al gip -. Questo sapevo. Cioè, ha detto: "È scivolata. Io la tenevo così". Quindi aggiunse: "Ha tremato un po' e poi dopo non ha tremato più"". Durante l'incidente probatorio Misseri aveva anche aggiunto che Sarah e la cugina Sabrina facevano ‘giochi pericolosi'.

 

"Sempre giochi a cavallo... intendo dire che mettevano la corda e camminavano", aveva aggiunto il contadino di 57 anni alle domande del giudice. Giochi che venivano fatti sempre nel garage dell'abitazione di via Deledda, dove Sarah era abituata ad andare anche da sola. "Portava il mangiare ai gattini - aveva ricordato Misseri -, la mandava Sabrina e andava". Ma Sabrina agli occhi del padre non è un mostro: "Le mie figlie sono come due angioletti".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -