Sarah Scazzi, lo zio killer ha manifestato intenzioni suicide

Sarah Scazzi, lo zio killer ha manifestato intenzioni suicide

Sarah Scazzi, lo zio killer ha manifestato intenzioni suicide

AVETRANA (Taranto) - Michele Misseri, l'agricoltore di 57 anni che ha brutalmente ucciso la nipote Sarah Scazzi il 26 agosto scorso, si trova rinchiuso in una cella del carcere di Taranto, in isolamento, in attesa dell'interrogatorio di garanzia di sabato. L'indagato avrebbe anche manifestato intenzioni suicide. Per questo viene guardato a vista. "Piange molto", ha raccontato il suo avvocato. Nel frattempo tutta Avetrana è sotto shock: il paese ha invocato la pena di morte per l'assassino.

 

Davanti alla casa di Sarah la madre di uno dei compagni di classe della vittima ha portato uno striscione con sopra scritto "Pena di morte per lo "zio" animale". "È una mia iniziativa personale perché sono mamma di due figli della stessa età di Sarah", ha affermato ai cronisti. I funerali della povera ragazza si terranno con rito cattolico anche se Sara non è stata battezzata sabato, alle ore 15.30 al campo sportivo comunale di Avetrana.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -