Sarah Scazzi, mamma Concetta non crede alle molestie sessuali

Sarah Scazzi, mamma Concetta non crede alle molestie sessuali

Sarah Scazzi, mamma Concetta non crede alle molestie sessuali

AVETRANA (Taranto) - Il movente dell'omicidio di Sarah Scazzi non è da ricercare nelle presunte molestie sessuali subite dalla quindicenne dallo zio Michele Misseri, in carcere dal 7 ottobre scorso per aver assassinato la nipote il 26 agosto scorso. E' quanto avrebbe affermato davanti ai magistrati durante l'interrogatorio di giovedì in Procura Concetta Serrano Spagnolo, la madre di Sarah. La donna è stata ascoltata per quasi cinque ore dagli inquirenti, uscendo dal palazzo di giustizia alle 18.30.

 

A quanto pare Concetta avrebbe parlato dei rapporti della figlia con Sabrina Misseri, cugina della quindicenne, in carcere dal 15 ottobre scorso con l'accusa di sequestro di persona e omicidio dopo le accuse del padre Michele. Gli inquirenti sono al lavoro per cercare riscontri ai sospetti manifestati da Concetta Serranno nei confronti della nipote Sabrina.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -