Sarah Scazzi, Misseri non avrebbe detto tutta la verità

Sarah Scazzi, Misseri non avrebbe detto tutta la verità

Sarah Scazzi, Misseri non avrebbe detto tutta la verità

AVETRANA (Taranto) - Michele Misseri non avrebbe detto tutta la verità. Né è convinto Daniele Galoppa, avvocato d'ufficio dell'agricoltore di 57 anni, in carcere per aver accusato di aver ucciso il 26 agosto scorso la nipote Sarah Scazzi. Secondo il legale l'uomo starebbe coprendo qualcuno, forse a cui vuole troppo bene, al punto da sacrificare lui stesso. L'avvocato ha incontrato in carcere Misseri, il quale ha chiesto della famiglia, in particolar modo della figlia Valentina.

 

"Voleva sapere se era rientrata a Roma, oppure era ancora ad Avetrana", ha detto il 57enne. Quando è uscito dal carcere, l'avvocato ha ricevuto la telefonata della figlia dell'uomo, Sabrina, che gli ha chiesto come stava il padre e se avesse bisogno di qualcosa. Galoppa ha poi riferito che è intenzionato a chiedere una consulenza di parte per quanto riguarda la perizia psichiatrica.

 

Intanto il medico legale incaricato dalla Procura di Taranto della perizia autoptica sul corpo di Sarah, ha escluso che Misseri abbia avuto un complice nell'esecuzione del delitto. "Fino a questo momento tutto quello che lui (l'agricoltore 57enne, ndr) dice l'abbiamo riscontrato". Un contadino - ha spiegato - che lavora i campi e zappa la terra ogni giorno ha la forza più che sufficiente".

 

Per strangolare Sarah è stata utilizzata una fune per agricoltura, del tipo intrecciato del diametro di un centimetro e mezzo-due centimetri. Forse si tratta della fune che Misseri ha affermato che si trovava sul trattore parcheggiato nel garage.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di lucas5901
    lucas5901

    Ecco che comincia a dare segni di cedimento l'orco MISERI. VUOLESAPERE SE HANNO ARRESTATO GIÀ QUALCUN ALTRO DELLA SUA FAMIGLIA E PER FARLO CHIEDE FURBAMENTE: É RIENTRATA A ROMA VALENTINA O É ANCORA AD AVETRANA? FURBO L'AMICO. DOMANI CHIEDERÀ COME STA SABRINA E DOPODOMANI DOMANDA DELLA MOGLIE AL SUO AVVOCATO, CHE SPERIAMO NON LO INFORMI DI QUEL CHE SUCCEDE FUORI,ALTRIMENTI É FACILE ORGANIZZARSI DI CONSEGUENZA!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -