Sarah Scazzi, Misseri smentisce se stesso: ''Sono io il colpevole''

Sarah Scazzi, Misseri smentisce se stesso: ''Sono io il colpevole''

Sarah Scazzi, Misseri smentisce se stesso: ''Sono io il colpevole''

AVETRANA - Michele Misseri non finisce di stupire. Il contadino di Avetrana è tornato a parlare ai giornalisti dell'omicidio della nipote Sarah Scazzi, tornando ad assumersene tutte le responsabilità, rettificando così le parole dette giovedì con cui ha riferito di volersi recare sulla tomba della quindicenne quando si scoprirà il vero colpevole dell'omicidio. "Sono stato frainteso - ha detto Misseri -. sono io il colpevole e mi ucciderò sulla tomba di Sarah".

 

Il contadino ha poi smentito di andare a trovare la madre della ragazzina, Concetta Serrano: " Non avrò il coraggio di guardarla in faccia". Misseri è poi rientrato in casa, dove si trova da lunedì scorso, quando è stato scarcerato dopo circa otto mesi di prigionia. Lo zio di Sarah è accusato di soppressione di cadavere con il concorso morale della figlia Sabrina e della moglie Cosima Serrano, che dovranno rispondere di omicidio volontario.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -