Sarah Scazzi, oggi l'ultima verità di zio Michele

Sarah Scazzi, oggi l'ultima verità di zio Michele

Sarah Scazzi, oggi l'ultima verità di zio Michele

Ascolterà il padre senza potere in alcun modo interagire con lui. Attesissimo l'incidente probatorio di Michele Misseri. Il contadino di Avetrana, alle 12 di venerdì, racconterà di nuovo, per l'ultima volta, cosa accadde quel 26 agosto. Ci si aspetta che confermi la versione data nell'interrogatorio di 2 settimane fa, quando zio Michele aveva addossato tutta la responsabilità dell'omicidio di Sarah Scazzi alla figlia Sabrina. Questa sarà la versione definitiva per il processo.

 

Lei ascolterà a distanza. Il padre non potrà né vederla né sentirla durante l'incidente probatorio, così come richiesto dalla difesa. Misseri, nell'ultima versione fornita agli inquirenti, si è addossato come unica responsabilità quella di avere gettato il cadavere della nipote nel pozzo. L'omicidio lo ha interamente attribuito alla figlia Sabrina, per la quale il Tribunale del Riesame ha deciso di rigettare la richiesta di scarcerazione.

 

All'incidente probatorio, in programma per le 12, al primo piano dell'ex sezione femminile del penitenziario di Taranto, presenzieranno il procuratore Franco Sebastio, l'aggiunto Pietro Argentino e il sostituto Mariano Buccoliero, l'avvocato di Misseri, Daniele Galoppa, ci saranno il collegio difensivo di Sabrina, gli avvocati Francesca Conte ed Emilia Velletri, i consulenti di parte, i legali della famiglia Scazzi e i loro consulenti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -