Sarah Scazzi, parla Misseri: ''Cosima e Sabrina non c'entrano''

Sarah Scazzi, parla Misseri: ''Cosima e Sabrina non c'entrano''

Sarah Scazzi, parla Misseri: ''Cosima e Sabrina non c'entrano''

TARANTO - "Mia moglie non c'entra nulla". Michele Misseri, tornato in libertà lunedì pomeriggio dopo otto mesi circa di carcere, scagiona la moglie Cosima Serrano dall'accusa di aver partecipato all'omicidio della nipote Sarah Scazzi. Mi sento malissimo - ha evidenziato il contadino di Avetrana -. Perché gli innocenti stanno in carcere e io che sono il colpevole veramente sto fuori". Misseri ha ribadito di esser stato lui ad uccidere la povera Sarah: "Sono stato io a fare tutto".

 

In lacrime ha detto di essersi pentito: "Io non lo volevo fare, non so perché mi è successa così questa cosa". Misseri ha spiegato ai giornalisti di aver preso Sarah alle spalle: "Lei non ha fatto nessun urlo, niente. Io tutti i miei nervi li ho scaricati tutti sopra Sarah, tutti". Un messaggio per Cosima e la figlia Sabrina, quest'ultima in carcere dal 15 ottobre: "Mi dispiace di quello che ho fatto, specialmente Sabrina che non so come devo dire perdono".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di fausto corsini
    fausto corsini

    E' dall'inizio di questa triste storia dove purtroppo ha perso la vita una adolescente, che seguo le sue vicissitudini , io penso que questi individui che stanno facendo impazzire gli inquirenti. Bisogna lasciarli a marcire in gallera tutti e tre sino che non si saprà la verità. Per me hanno colpa tutti e tre....!!!!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -