Sarah Scazzi, rinviate a giudizio Sabrina Misseri e la madre Cosima

Sarah Scazzi, rinviate a giudizio Sabrina Misseri e la madre Cosima

Sarah Scazzi, rinviate a giudizio Sabrina Misseri e la madre Cosima

Rinviate a giudizio Sabrina Misseri e la madre Cosima Serrano. Il processo per l'omicidio di Sarah Scazzi inizierà il 10 gennaio davanti ai giudici della Corte d'Assise di Taranto. Le accuse per le due imputate dovranno rispondere di concorso in omicidio volontario, sequestro di persona e soppressione di cadavere. Prosciolti l'avvocato Vito Russo e Anna Screto, testimone del fioraio Giovanni Bucoclieri. Assolti gli altri due legali Emilia Velletri e Francesco De Cristofaro.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rinvio a giudizio anche per Michele Misseri, che continua a dichiararsi colpevole per l'omicidio di Sarah. L'accusa è di concorso in soppressione di cadavere. Insieme a lui sono stati rinviati a giudizio Cosimo Cosma e il fratello Carmine. A processo anche Antonio Colazzo, Giuseppe Nidro e Cosima Prudenzano, rispettivamente il cognato, l'amico e la suocera del fioraio ritenuto il presunte testimone del sequestro: l'accusa è quella di favoreggiamento.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -