Sarah Scazzi, Sabrina ai magistrati: ''Mio padre mi ha tirato un tranello''

Sarah Scazzi, Sabrina ai magistrati: ''Mio padre mi ha tirato un tranello''

Sarah Scazzi, Sabrina ai magistrati: ''Mio padre mi ha tirato un tranello''

AVETRANA (Taranto) - "Mio padre ha ucciso Sarah e mi ha tirato un tranello". Lo ha detto Sabrina Misseri agli investigatori durante l'interrogatorio del 15 ottobre scorso. La ventiduenne, in carcere a Taranto con l'accusa di aver sequestrato ed assassinato la cugina Sarah Scazzi insieme al padre Michele (reo confesso), non ha saputo spiegare il motivo dell'omicidio. "Questa è la cosa che lui dice che era una terza figlia - ha dichiarato ai pm -. Non l'ho ancora capito". A questo punto poteva uccidere anche me".

 

Sabrina si è detta convinta che è stato il padre ad uccidere la cugina "perché adesso inizio a collegare i tasselli", Ovvero, ha aggiunto, "il fatto che il cofano della macchina, che lui mi abbia voluto coinvolgere sin dal primo momento, perché io adesso collego, lui mi voleva far usare la macchina la sera".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -