Sarah Scazzi, Sabrina conoscerà a breve il suo destino

Sarah Scazzi, Sabrina conoscerà a breve il suo destino

Sarah Scazzi, Sabrina conoscerà a breve il suo destino

AVETRANA - Questa mattina si conoscerà il destino di Sabrina Misseri. I giudici del Riesame di Taranto, dopo aver visionato perizie e deposizioni, decideranno se l'estetista di 22 anni rimarrà o meno in carcere, dove si trova detenuta dal 15 ottobre scorso dopo esser stata chiamata in correità dal padre Michele per l'omicidio di Sarah Scazzi. Le motivazioni si conosceranno la prossima settimana. Tra le nuove carte è spuntata la testimonianza di una cliente di Sabrina.

 

Si tratta della signora Anna P., 45 anni, che era in casa Misseri la mattina del delitto di Sarah, il 26 agosto scorso. Il punto chiave della deposizione è nella notte dell'arresto di Michele Misseri, il 6 ottobre. "Io e mio marito - mette a verbale la signora il 27 ottobre scorso - il giorno dell'arresto siamo andati a casa Misseri. Ho visto Sabrina uscire, andare a sedersi su una fioriera all'interno del cortile e proferire le parole: ‘L'hanno incastrato, l'hanno incastrato, mio padre ha confessato".

 

La signora ha spiegato di aver provato a rincuorare Sabrina. "Io ho continuato a dirle che se ha confessato, qualcosa aveva pur fatto - ha messo a verbale la testimone -. Sabrina a questo punto, sempre piangendo, mi ha detto: "Dopo tante ore che mi hanno messo sotto torchio avrei detto anch'io che ho ucciso Sarah e dove l'ho messa ma non l´ho detto!"".

 

A quel punto la donna ha ribattuto: "Ma come fai a dire una cosa del genere se non l'hai fatta?". E Sabrina avrebbe replicato: "Anna, dopo tante ore dici la verità e basta!"". A quel punto la signora ha invitato la giovani a non esporsi troppo perché c'erano cronisti a poca distanza e avrebbero potuto percepire le sue parole. "Anna dopo tante ore viene quella cosa di dire la verità... di finire là... Così finisce tutto... Ma io non l´ho fatto!"", ha concluso Sabrina alla quarantacinquenne.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -