Sarah Scazzi, Sabrina disse a testimone: ''Io più brava di papà''

Sarah Scazzi, Sabrina disse a testimone: ''Io più brava di papà''

Sarah Scazzi, Sabrina disse a testimone: ''Io più brava di papà''

AVETRANA (Taranto) - "Papà ha confessato. Io sono stata più brava". E' quanto avrebbe detto Sabrina Misseri ad una sua amica nella nottata tra il 6 e il 7 ottobre scorso, quando è stato rinvenuto il corpo della cugina Sarah Scazzi in un pozzetto di raccolta di acque piovane in un fondo in contrada Mosca tra Avetrana e Nardò. La frase sarebbe stata riferita dalla testimone, cliente dell'estetista in carcere dal 15 ottobre scorso, agli inquirenti che indagano sul giallo.

 

Gli avvocati che difendono la figlia minore di Michele Misseri, Vito Russo ed Emilia Velletri, ritengono questa testimonianza non credibile e lo hanno fatto presente nell'udienza del Tribunale del Riesame.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -