Sarah Scazzi, sequestrato un blackberry. Contiene il racconto di Ivano Russo

Sarah Scazzi, sequestrato un blackberry. Contiene il racconto di Ivano Russo

Sarah Scazzi, sequestrato un blackberry. Contiene il racconto di Ivano Russo

TARANTO - Il blackberry di un testimone dell'inchiesta sull'omicidio di Sarah Scazzi è stato acquisito dai Carabinieri. Il dispositivo portatile conterrebbe il racconto, poi verbalizzato, di un altro teste, Ivano Russo, amico di Sarah e di Sabrina Misseri (figlia di Michele). Per la Procura della repubblica di Taranto, il testo originale di quel verbale sarebbe stato distrutto dall'avvocato della ragazza, Vito Russo, in quanto non ne avrebbe tratto vantaggio per la difesa di Sabrina.

 

Il verbale sarebbe stato sostituito con un altro depositato successivamente in sede di tribunale del riesame. È ipotizzabile che gli inquirenti vogliano verificare se la registrazione audio corrisponda al testo del verbale. Intanto è stato fissato per lunedì' l'interrogatorio dinanzi al gip del Tribunale di Taranto Martino Rosati dell'avvocato Russo, interdetto mercoledì per due mesi dall'attivita' professionale.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il legale di Sabrina è stato indagato in relazione all'inchiesta sul delitto di Sarah Scazzi per tentato favoreggiamento personale, intralcio alla giustizia e soppressione di atti veri.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -