Sarah Scazzi, su Facebook spunta il falso profila di Sabrina Misseri

Sarah Scazzi, su Facebook spunta il falso profila di Sabrina Misseri

TARANTO  - Spunta anche il falso profilo di Sabrina Misseri su Facebook. Sulla pagina intitolata "500 mila fan uniti per trovare Sarah Scazzi", che ha quasi 55 mila iscritti, sono spuntati una serie di post di una fantomatico utente che si è firmato Sabrina Misseri e che sosteneva di scrivere dal carcere. La ragazza attualmente si trova detenuta alla casa circondariale di Taranto ed è impossibilitata ad aver contatti con l'esterno. Il messaggio comparso sul social network è stato inviato da un iPhone.

 

Ma non risulta che Sabrina l'avesse, tanto meno che possa averlo portato in carcere. ''Io non sono malata - si leggeva nel messaggio di cui non si può stabilire la reale provenienza - ho dovuto farlo per salvare mio padre che non l'ha mai toccata mia cugina! Siamo solo vittime, non capite che se lo meritava?!''. E ancora: ''Mia cugina accusava ingiustamente mio padre! Lui non l'ha mai toccata lo giuro!''.

 

La pagina di Facebook in questione è già stata usata da mitomani per suscitare attenzioni morbose. Solo pochi giorni fa è stata pubblicata una foto falsa del cadavere di Sarah.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -