Sarah Scazzi, tronista alla presentazione del calendario: è polemica

Sarah Scazzi, tronista alla presentazione del calendario: è polemica

Sarah Scazzi, tronista alla presentazione del calendario: è polemica

AVETRANA - E' polemica sul calendario in memoria di Sarah Scazzi, la quindicenne di Avetrana uccisa e gettata in un pozzo il 26 agosto scorso. Fa discutere la partecipazione dell'ex 'tronista' di ‘Uomini e donne', Giovanni Conversano, che mercoledì sera presenterà il calendario e un cd pro-animali randagi in memoria della ragazzina presso l'oratorio del Sacro cuore di Avetrana alla presenza del sindaco, Mario de Marco, e di Claudio Scazzi, fratello di Sarah.

 

Il ricavato della vendita dei calendari (30mila copie in distribuzione) sarà devoluto all'associazione 'Sarah per sempre' di cui Claudio è fondatore, per contribuire alla realizzazione di un canile ad Avetrana. Il fratello della quindicenne ha respinto le polemiche: "Tutto quello che ho da dire lo dirò in occasione della presentazione del calendario". Sulla presenza dell'ex ‘tronista' la mamma di Sarah, Concetta Serrano, ha affermato di non vederci "niente di male".

 

"L'iniziativa è di Claudio - ha premesso -. Io non ne so nulla: ma se, come mi sembra, è tutto fatto per i cani, cioè per esaudire un desiderio di Sarah, io non ci vedo niente di male. Un personaggio della televisione si sa che tira gente".

 

Nel frattempo gli avvocati di Sabrina Misseri, la 23enne accusata del delitto e in carcere dal 15 ottobre con il padre, Michele, hanno presentato ricorso al Tribunale dell'appello contro la decisione del gip di Taranto Martino Rosati di confermare la misura cautelare nei confronti della giovane. L'udienza è fissata per il 18 gennaio.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -