Sarah Scazzi, zio Michele: ''Cosima vorrà il divorzio''

Sarah Scazzi, zio Michele: ''Cosima vorrà il divorzio''

Sarah Scazzi, zio Michele: ''Cosima vorrà il divorzio''

AVETRANA - Michele Misseri teme il divorzio da Cosima Serrano. E' quanto emerge dall'incidente probatorio sostenuto davanti al gip Martino Rosati dal contadino di 57 anni, in carcere dallo scorso 7 ottobre per l'omicidio della nipote Sarah Scazzi. "Mia moglie sicuramente farà il divorzio e i miei figli non mi potranno vedere mai per tutta la vita", ha affermato Misseri al giudice. L'uomo ha escluso che la moglie potesse esser a conoscenza dei fatti.

 

Misseri inizialmente si era assunto inizialmente tutte le responsabilità del delitto della nipote. Mai poi qualcosa è scattato nella sua mente. "Mangiavo e vomitavo, non ce la facevo più a tenermi tutto dentro", ha affermato il contadino al gip, parlando dei giorni successivi al delitto. L'agricoltore ha confermato la sua versione dei fatti: è stata Sabrina ad uccidere Sarah. Mentre lui si è occupato soltanto dell'occultamento del corpo. Un' invenzione invece il vilipendio.

 

Dopo aver cercato di coprire la figlia Sabrina assumendosi tutte le responsabilità, Michele ha riflettuto e ha cambiato versione. "Perché ha maturato questa cosa in carcere? Che cosa è cambiato?", ha chiesto il pm Mariano Buccoliero al 57enne durante l'incidente probatorio. "Perché dovevo fare tanti anni se una cosa io non l'ho fatta?", ha replicato.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -