Sarah Scazzi, ''Misseri è un soggetto debole e grande mentitore''

Sarah Scazzi, ''Misseri è un soggetto debole e grande mentitore''

Sarah Scazzi, ''Misseri è un soggetto debole e grande mentitore''

TARANTO - Michele Misseri "è un soggetto debole, dalla fragile personalità, ma è anche un grande mentitore". E' quanto hanno affermato gli avvocati della famiglia di Sarah Scazzi, la quindicenne di Avetrana uccisa il 26 agosto scorso, Nicodemo Gentile e Valter Biscotti.

 

L'atteggiamento del contadino di 57 anni, in carcere dal 7 ottobre, continuano gli avvocati Gentile e Biscotti, "non è altro che un coacervo di reticenze, goffi mutismi e compiacenti verità, mentre il presunto pentimento è solo di ordine pratico e non anche etico". Misseri, secondo la sua verità, ha occultato il cadavere della nipote - uccisa a suo dire dalla figlia Sabrina in un quel che sarebbe stato un incidente durante un gioco pericolo nel garage dell'abitazione di via Deledda - in un pozzetto di raccolta di acque piovane in contrada ‘Mosca'.

 

Il contadino, spiegano gli avvocati della famiglia Scazzi, "non merita alcuna considerazione e deve essere abbandonato al suo colpevole destino, almeno che non decida di descrivere definitivamente la reale dinamica dei fatti che lui ben conosce, consentendo di scoperchiare quel "vaso di Pandora" che è la sua famiglia nell'ambito della quale come dal medesimo dichiarato è stato realizzato e gestito l'omicidio di Sarah".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -