Savignano, a scuola di vecchio liscio

Savignano, a scuola di vecchio liscio

SAVIGNANO - A scuola di liscio e di danze della tradizione. La proposta viene dal Liscio@museuM, Centro di documentazione virtuale sulla musica da ballo romagnola e dall'Istituzione Cultura Savignano. Si tratta di tre percorsi dell'identità nelle musiche e nelle danze tradizionali: il corso di danze etniche della Romagna, il corso di vecchio liscio e il corso di danze tradizionali dell'Albania.

 

Il progetto propone un approccio conoscitivo e pratico all'eredità culturale del patrimonio di musica e ballo della tradizione regionale, attraverso il recupero delle danze etniche e di tradizione che si sono sedimentate nella memoria contadina fino ai nostri giorni., mirando a suscitare e a trasmettere la consapevolezza che la danza è una modalità espressiva che coinvolge diversi ambiti comunicativi (musica, gestualità, canto, mimo, movimento, teatro) e può aiutare a comprendere meglio l'identità di un popolo, la sua mentalità, la sua cultura. Lo scopo è anche quello di conoscere aspetti storici, geografici, socio-antropologici e letterari del proprio ambiente di vita attraverso le realtà in cui la danza si esplica, di acquisire forme espressive e comunicative corporee legate alla tradizione locale e di promuovere la comprensione e lo scambio fra varie culture che oggi si trovano a convivere.

 

Il programma, a cura dell'associazione culturale "L'uva grisa" con il coordinamento di Gualtiero Gori, si aprirà con il primo corso dedicato alle danze precedenti il cosiddetto "Liscio" come i saltarelli, le manfrine o monferrine, le furlane, le vanderine , le gighe...(dal 28 ottobre al 17 dicembre  nella Sala Allende a Savignano sul Rubicone). Il corso è teso a favorire un processo di riappropriazione  consapevole di questo patrimonio, offrendo spunti di riflessione, approfondimenti culturali corredati da letture e filmati etnografici, oltre alle esercitazioni sui repertori acquisiti in Romagna attraverso le ricerche sul campo.

 

In gennaio partiranno quindi i corsi dedicati al vecchio caro liscio (otto incontri fino a marzo, che si svolgeranno al Centro Culturale Polivalente di Gatteo), preceduti da una due giorni di stages sul liscio dell'Appennino bolognese. Per concludere, il corso di danze tradizionali dell'Albania, in calendario da marzo a maggio nei locali del Nuovo Centro Sociale di San Mauro Pascoli (preiscrizioni a Palazzo Vendemini, corso Vendemini 67, tel. 0541-944017;informazioni al numero 0541 727644, ore serali).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -