Savignano: anniversario della Liberazione, il programma delle celebrazioni

Savignano: anniversario della Liberazione, il programma delle celebrazioni

SAVIGNANO - "Il 14 ottobre è la data convenuta della liberazione di Savignano dal nazifascismo e dall'occupazione tedesca, il giorno in cui cessano le operazioni militari. L'11 ottobre gli alleati avevano attraversato il Rubicone, il fronte della guerra si spostava a nord. Nei venti giorni precedenti la città aveva vissuto il periodo più drammatico e straziante della sua storia, stretta nel fuoco di fila di tedeschi e alleati che si scontravano nell'offensiva finale, i tedeschi su una sponda, gli alleati sull'altra del fiume, il Rubicone, tornato ancora fatalmente a segnare una linea di confine.

 

Da quando erano iniziate a cadere le prime granate, il 20 settembre, gli attacchi si erano fatti ripetuti e impetuosi, bombe e granate piovevano dal cielo, dalla terra, dal mare in un incalzante accerchiamento culminato in un fuoco violento da entrambe le parti. Ad appesantire le manovre militari e ad esasperare una situazione ormai intollerabile, una pioggia a dirotto era precipitata ininterrottamente per cinque giorni. Molti i caduti di quel periodo, militari e civili vittime di sopraffazioni e attentati, delle micidiali mine tedesche, delle granate e delle bombe alleate. Un bilancio di una cinquantina di militari e  un centinaio di civili. Vittima eccellente una città dolente e distrutta apparsa agli sguardi attoniti della gente all'alba del 14 ottobre 1944: le campagne devastate, non un edificio rimasto integro, un disastro la cui entità sfiorava il 90%, tanto da far includere Savignano nell'elenco ministeriali dei comuni con il maggior grado di distruzione." (a cura di Paola Sobrero e Massimiliano Ottaviani).

 

Nella ricorrenza del 65^ anniversario della Liberazione la città di Savignano sul Rubicone dedica la giornata di mercoledì 14 ottobre ad una serie di eventi per non dimenticare.

 

I temi dell'importante ricorrenza saranno affrontati insieme a Roberto Balzani, Sindaco della città di Forlì che ha avuto un ruolo di primo piano nella storia della Resistenza. Il prof. Balzani parlerà a Savignano anche in veste di esperto di storia contemporanea. Mercoledì 14 sarà inoltre inaugurata la rotatoria sulla via Emilia in corrispondenza del Parco Don Cesari da dove si diparte il percorso del "Luoghi della Memoria"  itinerario di testimonianza e arte attraverso i luoghi della Resistenza, della guerra e della liberazione della città che trova il suo punto di partenza proprio nell'ex Orto Spalletti con il Monumento al Partigiano dello scultore Ilario Fioravanti.

 

Altro momento simbolico per la città quello della inaugurazione della sede della sezione A.N.P.I. del Rubicone. La giornata si concluderà con l'incontro in Sala Allende nel corso del quale sarà proiettato un documentario storico di Alberto Casadei con testimonianze dirette del passaggio del fronte a Savignano.

 

Il nutrito programma si aprirà alle ore 10 nella Chiesa di Santa Lucia per la celebrazione della Santa Messa in memoria dei caduti della guerra. Alle ore 11,30 l'inaugurazione della rotonda sulla via Emilia, in prossimità del Parco Don Riccardo Cesari. Alle ore 18,30 in Piazza Castello 19  l'inaugurazione della sezione A.N.P.I. del Rubicone. In conclusione la cerimonia celebrativa che si svolgerà alla Allende (inizio ore 21) cui sarà presente il Sindaco di Savignano sul Rubicone Elena Battistini, l'Assessore alla Cultura Antonio Sarpieri, il prof. Roberto Balzani e Carlo Sarpieri, presidente dell'A.N.P.I. di Forlì-Cesena.

 

La cittadinanza è invitata a partecipare.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -