Savignano, ginnastica ritmica: l'ennesimo successo di Rebecca Marini

Savignano, ginnastica ritmica: l'ennesimo successo di Rebecca Marini

Savignano, ginnastica ritmica: l'ennesimo successo di Rebecca Marini

SAVIGNANO - Un ennesimo successo arricchisce in questi giorni la bacheca dei trofei della Ritmica Rubicone di Savignano.

 

Nei giorni scorsi, a Bologna, nel Torneo regionale Allieve 1 di Ginnastica Ritmica, cinque piccole stelle della squadra Agonistica (Rebecca Marini, Francesca Paesini, Federica Sapigna, Francesca Pesaresi, Vladislava Lozovan) con prestazioni eccellenti alla palla, cerchio, clavette e corpo libero, hanno conquistato i gradini più alti del podio, lasciando alle loro spalle tantissime atlete più esperte.

 

La prestazione vincente l'ha messa a segno ancora una volta Rebecca Marini (10 anni) che ha conquistato il titolo di Campionessa Regionale 1° livello: un risultato straordinario a cui si sta sempre più abituando competizione dopo competizione, a comprova di un progressivo miglioramento tecnico che lascia molto ben sperare per il futuro. .

 

Un piazzamento frutto del migliore risultato al cerchio, bissato da Rebecca anche nell'esercizio alle clavette con uno splendido punteggio di 9,900 con cui ha preceduto la compagna di società Francesca Paesini (10 anni) che in questo attrezzo conquista un ottimo e meritatissimo secondo posto.

 

Ma non è finita qui, perché entrambe si piazzano nuovamente al primo e secondo posto anche nell'esercizio al corpo libero, precedendo un'altra compagna di squadra Francesca Pesaresi (9 anni): un podio interamente dedicato alle atlete di Savignano, ribadito anche dal 5° posto di Federica Sapigna (9 anni), che si confermano sempre più comete nuove promesse della Ginnastica Ritmica, lasciando anche in questo caso alle loro spalle oltre 40 atlete provenienti dall'intera Regione.

 

"Siamo molto soddisfatte, è stato un trionfo per tutti, che premia prima di tutto il lavoro costante delle ginnaste e l'impegno di noi insegnanti che dedichiamo volentieri a loro tanto tempo, con la consapevolezza che i sacrifici fatti in allenamento non sono vani" - è il commento dell'insegnante Laura Apolloni che, insieme alle collega russa Julia Murzina ed alla coreografa albanese Mata Aida, hanno seguito le giovani promesse di Savignano nella trasferta di Bologna.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -