SAVIGNANO - Piano strutturale comunale: funzioni trasferite all'Unione dei Comuni

SAVIGNANO - Piano strutturale comunale: funzioni trasferite all'Unione dei Comuni

SAVIGNANO (FC) - Nella seduta di ieri sera, martedì 6 marzo 2007, il Consiglio Comunale di Savignano sul Rubicone ha approvato il trasferimento delle funzioni relative alla elaborazione del Piano Strutturale Comunale (PSC) all’Unione dei Comuni del Rubicone. Il provvedimento, già approvato anche dai Consigli Comunali di Gatteo e San Mauro Pascoli, sarà oggetto di delibera anche del Consiglio dell’Unione dei Comuni che si riunirà questa sera, mercoledì 7 marzo 2007.


La disciplina regionale sulla tutela e l’uso del territorio (L.R. 20/2000) prevede due livelli di pianificazione comunale: il piano strutturale comunale (PSC) ed il piano operativo comunale (POC). La possibilità di esercitare le funzioni pianificatorie in forma associata (L.R. 20, art. 15) da parte dei Comuni dell’Unione è contemplata con favore anche nel Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale (PTCP) che evidenzia il ruolo ed il significato, sotto il profilo della pianificazione urbanistica e delle politiche socio-economiche, dell’Unione “Comuni del Rubicone”, ai fini dello sviluppo economico e sociale dei Comuni di Savignano sul Rubicone, San Mauro Pascoli e Gatteo. I Comuni avevano già colto le indicazioni del PTCP sottoscrivendo il 12 gennaio 2007 un protocollo d’intesa “Area ad Alta Centralità”. Per favorire l’elaborazione di nuovi strumenti di pianificazione urbanistica la Legge Regionale n. 20 mette a disposizione dei finanziamenti che i Comuni dell’Unione hanno acquisito per l’anno 2005 nella misura di 48.750 euro, cifra alla quale si è aggiunto un contributo dalla Provincia di Forlì-Cesena pari al 25% di quello regionale, ovvero 12.187,50 euro a titolo di compartecipazione finanziaria.

Queste - in sintesi - le premesse sulla base delle quali ieri sera l’assise consigliare di Savignano sul Rubicone ha deliberato il trasferimento all’Unione dei Comuni delle funzioni di elaborazione del PSC e, contestualmente, l’istituzione di un Ufficio di Piano che svolga le funzioni trasferite.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra i dieci punti all’ordine del giorno del consiglio comunale di ieri sera, anche quello riguardante l’approvazione della convenzione per la gestione della popolazione canina randagia. La convezione, stipulata tra i comuni del comprensorio cesenate, mette in capo al comune di Cesena anche e per conto dei comuni associati, la gestione dei servizi di cattura, ricovero e custodia cani presso il canile di Rio Eremo. La convezione, in scadenza, è stata rinnovata per il triennio 2007-2009 con un impegno di spesa da parte del Comune di Savignano di 20.650 euro per il corrente anno. La spesa relativa agli anni 2008 e 2009 sarà impegnata sulla base degli importi che verranno definiti annualmente dall’Assemblea dei Sindaci. Il Consiglio ha inoltre approvato il regolamento per l’assegnazione di contributi e altri benefici in ambito culturale e sportivo. La gestione del regolamento sarà posta in capo all’Istituzione Cultura Savignano.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -