Savignano rende omaggio ai caduti di Nassiriya

Savignano rende omaggio ai caduti di Nassiriya

SAVIGNANO - Il 12 novembre di sei anni fa 19 italiani, di cui 12 Carabinieri, 5 militari dell'esercito e 2 civili, persero la vita nel corso di un attentato terroristico avvenuto a Nassiriya davanti alla base italiana dei Carabinieri che provocò 28 morti.

 

I soldati italiani erano in servizio nell'ambito della missione di pace "Antica Babilonia" che vedeva l'Italia dare il suo contributo alla rinascita dell'Iraq, favorendo la sicurezza del popolo iracheno e lo sviluppo della nazione.

 

Questi erano gli obiettivi di quegli uomini il cui sacrificio, al quale purtroppo ne sono seguiti altri, rappresenta una ferita dolorosa per l'Italia.

 

Nella ricorrenza del sesto anniversario di quella terribile strage, il Sindaco e l'Amministrazione Comunale di Savignano sul Rubicone vogliono ricordare e commemorare i soldati che hanno perso la vita a Nassiriya mentre servivano il loro paese.

 

"Un ricordo - afferma il Sindaco Elena Battistini - che vuole rendere onore al coraggio di chi ha difeso e difende ancora oggi, a costo spesso della propria vita, i valori della pace e del rispetto dei diritti umani che l'Italia ha sancito nella Costituzione. Non dobbiamo perdere l'occasione per rendere merito alle nostre Forze Armate e nello stesso tempo per continuare a difendere con forza e ostinazione il valore della Pace".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -