Savignano 'amica' delle biciclette: progetto al 5° posto in Italia, in arrivo 330mila euro

Savignano 'amica' delle biciclette: progetto al 5° posto in Italia, in arrivo 330mila euro

Savignano 'amica' delle biciclette: progetto al 5° posto in Italia, in arrivo 330mila euro

SAVIGNANO - E' piaciuto a Roma il progetto del Comune di Savignano sul Rubicone redatto dall'Ufficio Lavori Pubblici (settore Lavori pubblici, Servizi Manutentivi-Pianificazione territoriale e Ambiente) in adesione al bando "Bike Sharing e Fonti Rinnovabili" indetto dal Ministero per l'Ambiente che metteva a disposizione in totale 14 milioni. Si tratta di una forma di co-finanziamento del governo per quegli enti (comuni ma anche parchi o aree naturali) che si impegnano virtuosamente con investimenti incentivanti l'uso della bicicletta e i sistemi di alimentazione tramite energie rinnovabili.

 

Il progetto, dai caratteri fortemente innovativi sia per le soluzioni con cui sono state recepite le tematiche ambientali sul fronte della mobilità sostenibile sia per l'utilizzo delle tecnologie finalizzate al risparmio energetico, ha totalizzato 35 punti, posizionandosi al quinto posto nella graduatoria nazionale (e primo per l'Emilia Romagna). In testa il comune di Chamois (Valle d'Aosta) con 37 punti, su un totale di 314 progetti presentati di cui 57 ammessi a contributo (punteggio minimo 31).

 

Il progetto riguarda la realizzazione di percorsi ciclabili su via Marconi e via Saffi, frequentemente utilizzate da ciclisti e utenti deboli (pedoni, bambini), marciapiedi, segnaletica luminosa con impiego di materiali innovativi per la visibilità notturna, tettoie per il ricovero dei cicli coperti con pannelli fotovoltaici in grado di produrre energia elettrica, nuova illuminazione a led a vantaggio della sicurezza degli utenti e del risparmio di energia elettrica. Nel progetto anche la realizzazione di colonnine per la ricarica dei cicli a motore elettrico e un sistema di monitoraggio del comportamento degli utenti tramite telecamera direttamente collegata con la Centrale Operativa della Polizia Municipale dell'Unione dei Comuni del Rubicone. Lo spazio dedicato ai ciclisti sarà separato da quello dedicato ai veicoli a motore, i posti auto attualmente disponibili saranno mantenuti e saranno razionalizzati gli attraversamenti ciclo-pedonali e la loro efficace segnalazione anche nelle ore notturne. Tra le opere in programma, anche il rifacimento delle fognature bianche e nere.

 

La spesa prevista sarà cofinanziata per 330.000 euro dal Ministero dell'Ambiente (80% lavori) e per la restante parte di 130.000 (pari al 20% della spesa totale dei lavori+IVA al 20%) dall'Amministrazione Comunale. La percentuale dell'80% di finanziamento era la massima prevista dal bando del Ministero che fissa in 120 giorni dalla concessione del contributo il termine dell'inizio lavori e in 360 giorni la conclusione, pena la perdita del finanziamento.

Il progetto gode del patrocinio della Prefettura di Forlì-Cesena, dell'Assessorato all'Ambiente della Provincia di Forlì-Cesena, dell'istituto Comprensivo di Savignano sul Rubicone, della Polisportiva Fiumicinese e della Romagna Est Banca di Credito Cooperativo che hanno manifestato inoltre la disponibilità a collaborare per la massima informazione e diffusione dell'iniziativa, con l'obiettivo di contribuire alla promozione di una cultura della mobilità sostenibile e di una educazione al rispetto per l'ambiente.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -