Scandalo Italese, chiesti 5 anni e mezzo per l'ex ad Faenza

Scandalo Italese, chiesti 5 anni e mezzo per l'ex ad Faenza

Scandalo Italese, chiesti 5 anni e mezzo per l'ex ad Faenza

Sono stati chiesti 5 anni e mezzo di carcere per l'ex amministratore delegato di Banca Italease, Massimo Faenza. Questo quanto emerso a Milano, dal pm Roberto Pellicano, al termine della requisitoria del processo per la vicenda dei derivati, in cui gli imputati sono accusati di associazione per delinquere finalizzata all'appropriazione indebita. Pellicano ha parlato di "fatti molto gravi che hanno procurato danni ingentissimi e che hanno danneggiato un'istituzione, ricadendo sulla collettività".

 

Per gli altri imputati le richieste della pubblica accusa sono di 4 anni e mezzo di reclusione per l'ex manager della banca d'affari Pino Arbia e per gli intermediari Luca De Filippo e Leonardo Gresele; 1 anno e 4 mesi e un anno e 6 mesi rispettivamente per i mediatori Claudio Calza e Gianluca Montanari. Tre anni sono stati chiesti per l'ex direttore finanziario Maurizio Mian.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -