Schianto col paracadute, è morto Pietro Taricone

Schianto col paracadute, è morto Pietro Taricone

Schianto col paracadute, è morto Pietro Taricone

TERNI  - O' Guerriero ha perso la sua battaglia contro la Dama Nera. Pietro Taricone è morto nel cuore della nottata tra lunedì e martedì nel reparto di Rianimazione dell'ospedale di Terni, dove si trovava ricoverato in fin di vita in seguito ad un incidente con il paracadute all'aviosuperficie di Terni. Fin da subito le condizioni dell'ex inquilino della casa del Grande Fratello sono apparse disperate per traumi alla testa, all'addome, alle gambe e al bacino.

 

Un primo interventi chirurgico aveva consentito ai medici di risolvere il problema legato alle perdite di sangue e di ridurre le fratture. Ma nel cuore della notte il suo cuiore si è spento per sempre, senza che Taricone avesse mai ripreso conoscenza. Fino all'ultimo gli è rimasta accanto la compagna, l'attrice Kasia Smutniak, che si era lanciata con il paracadute poco dopo di lui dallo stesso aereo. Taricone lascia una figlia di sei anni.

 

L'INCIDENTE - Ancora non del tutto chiara la dinamica dell'incidente, avvenuto durante un corso per la sicurezza in volo denominato "Vela" riservato a otto paracadutisti esperti. Come gli altri, Taricone aveva seguito un corso di teoria, quindi un primo lancio senza problemi. Poi è salito di nuovo su un piccolo aereo che ha raggiunto circa 2mila metri di quota. Il suo paracadute si è aperto regolarmente. A circa 50 metri da terra doveva quindi eseguire una manovra di frenata ma, in base ad una prima ricostruzione da parte delle forze dell'ordine, l'ha ritardata finendo a terra ad una velocità superiore a quella prevista.

 

IL GRANDE FRATELLO, POI LA CARRIERA DA ATTORE - Ribattezzato 'o guerriero dai concorrenti della prima edizione del Grande Fratello 2000 per la sua prestanza fisica e per i suoi modi da latin lover, Taricone è stata la prima star nata dal Grande Fratello, l'unico ancora ad esser ricordato per nome e cognome. Subito aveva fatto parlare di se per la love story con la vincitrice Cristina Plevani, con la quale ebbe un rapporto sessuale dopo essersi nascosti dietro una tenda costruita a mo' di capanno per eludere le telecamere.

 

Dopo la partecipazione al reality Taricone, ha intrapreso una carriera di attore partecipando a numerose fiction. Al cinema ha lavorato in "Ricordati di me" di Gabriele Muccino, "Maradona la mano de Dios" di Marco Risi, "Radio West" di Alessandro Valori. Il debutto in tv risale al 2002 con Distretto di polizia 3, ma ha lavorato anche in "Codice rosso", "Crimini", "La nuova squadra", e "Tutti pazzi per amore". Nel 2009 ha recitato anche in "Feisbum! Il film", ispirato a Facebook. Un anno fa è stato opinionista, con una rubrica intitolata Pietro la notizia, in "Niente di personale" su La7.

Sul set di 'Radio West' ha conosciuto la sua compagna Kasia Smutniak, da cui nel 2004 ha avuto una figlia, Sophie. Per amore dell'attrice polacca, Taricone ha superato persino la "sbandata" di lei con l'attore Raz Degan, con tanto di foto sui settimanali.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -