Sciame sismico nell'entroterra romagnolo: nessun danno

Aggiorna il sindaco di Civitella Claudio Milandri: "A seguito dei controlli effettuati successivamente allo sciame sismico che questa questa notte ha interessato l’Appennino forlivese non sono emersi danni a cose o persone"

Una nuova scossa di terremoto ha colpito il forlivese dopo i due movimenti tellurici registrati sabato alle 18.52 di magnitudo 3.7 e 2.9 Richter con nove repliche fino alla mezzanotte. Il nuovo terremoto è stato avertito distintamente nell’Appennino tosco-romagnolo. L'istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Roma ha ufficializzato la magnitudo in 3.6 Richter, con ipocentro a 7 chilometri di profondità ed epicentro tra Santa Sofia e Premilcuore. Sono seguite 25 repliche di magnitudo inferiore a 2 fino alle 16.06.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Aggiorna il sindaco di Civitella Claudio Milandri: "A seguito dei controlli effettuati successivamente allo sciame sismico che questa questa notte ha interessato l’Appennino forlivese non sono emersi danni a cose o persone". Nessun problema anche a Premilcuore, dove si è svolta nel weekend la Sagra della Fiorentina: "Non ci ferma nessuno, nemmeno le due forti scosse e lo sciame sismico durato tutta notte".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -