Sciopero dei medici: adesione del 75%

Sciopero dei medici: adesione del 75%

Sciopero dei medici: adesione del 75%

Secondo i dati della Cgil lo sciopero di 24 ore del comparto sanità, contro i tagli previsti dalla manovra finanziaria, ha sortito l'effetto desiderato. L'adesione è stata calcolata intorno al 75%. Rimandati 40mila interventi chirurgici Nella Capitale, il sit in di mezzogiorno davanti alla Camera dei Deputati, avrebbe raccolto circa 200 persone. L'allarme è lanciato dai sindacati: viene calcolato che nei prossimi 4 anni il numero dei medici in servizio in strutture pubbliche scenda di 30mila unità.

 

Lo sciopero è stato organizzato dai sindacati Anaao Assomed, Cimo-Asmd, Aaroi-Emac, Fp Cgil medici, Fvm, Fassid, Fesmed, Anpo-Ascoti-Fials medici, Sds Snabi, Aupi, Sinafo, Fedir sanità, Sidirss.

 

Alla manifestazione in piazza Montecitorio, in concomitanza con l'avvio, da parte della Camera, dell'esame del provvedimento, oltre a striscioni e bandiere, si protestava anche con le vuvuzelas. Hanno aderito allo sciopero anche i veterinari e gli amministrativi del sistema sanitario nazionale, oltre a medici e dirigenti.

 

Erano garantite l'assistenza per le emergenze e l'attività minima negli ospedali e pronto soccorsi. "Molti colleghi, pur di non creare un disagio ai pazienti, sono andati al lavoro senza timbrare il cartellino", ha sottolineato Massimo Cozza della Cgil medici

 

 

 

 

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -