Scomparsa di Satanassi, Fondazione Garzanti: "Arrivederci Presidente"

Scomparsa di Satanassi, Fondazione Garzanti: "Arrivederci Presidente"

La Fondazione Garzanti annuncia con profondo rammarico la scomparsa del proprio Presidente, l'Onorevole Angelo Satanassi, che si è spento nella notte tra il 17 e il 18 febbraio. Un uomo di rare qualità, un insostituibile presidente che ha guidato la Fondazione Garzanti con energia e passione fino agli ultimi incontri pubblici, ai quali non ha mai voluto rinunciare garantendo sempre la propria presenza.

 

Uomo di profonda cultura e di sagace ironia, dallo spirito critico ma anche dalla battuta pronta, profondamente legato alla sua Forlì, l'Onorevole si è sempre impegnato per trasmettere l'amore per il sapere e la passione per il dibattito consapevole, soprattutto nei giovani. Non ha mai perso la sua voglia di punzecchiare i suoi interlocutori in modo da vivacizzare il dibattito, favorire lo scambio di opinioni e promuovere un confronto a volte appassionato, ma sempre sincero.

 

Il suo impegno alla guida della Fondazione Garzanti non ha eguali: propulsore di un dibattito sano, si è sempre impegnato per portare all'attenzione della città temi importanti, di spiccata attualità. Ne è un esempio la sua ferma determinazione a raccogliere gli esponenti delle diverse confessioni religiose nella conferenza dello scorso dicembre per discutere del ruolo della fede, della scienza e dell'economia e del rapporto tra i loro dogmi con il mondo globalizzato dei nostri giorni.

 

La sua voglia di ragionare sul futuro però era accompagnata e bilanciata da uno sguardo consapevole sul passato, che ha sempre invitato a conoscere, studiare e apprezzare. Ai suoi collaboratori amava ripetere che "conoscere il passato è il fondamento per costruire il futuro" e tra il serio e il faceto, come era sua abitudine, ha avuto il grande merito di trasmettere preziosi insegnamenti.

 

Amato dalla gente, dai suoi forlivesi, per i quali trovava sempre volentieri un momento per scambiare due chiacchiere durante gli eventi organizzati dalla "sua" Fondazione, l'Onorevole Satanassi lascia un vuoto incolmabile, ma anche un bellissimo ricordo in chi ha avuto la fortuna e il privilegio di conoscerlo e di lavorare al suo fianco. Arrivederci, Presidente!

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -